• SOGNI RADIOFONICI di MEZZA ESTATE

    Sogno della puntualità. TER 2018 consegnerà il giorno 24 luglio i dati di ascolto riservati del 2° trimestre e quelli pubblici del 1° semestre. Così pare. Sembrerebbe una data già tardiva visto che le interviste del 2° trimestre e dunque del 1° semestre si sono chiuse il 25 giugno. Ben un mese di elaborazione, validazione e definizione dei rapporti. Nell’era dell’informatica e dell’intelligenza artificiale è un’enormità. E peraltro a maggior ragione per un mezzo elettronico come la Radio che ha bisogno di indicazioni in tempi brevi. E con tutto quello che costa l’indagine. E’ altamente probabile che anche questa data di rilascio della rilevazione di ascolto TER 2018 verrà dilazionata, come è sempre avvenuto sin da ISAR ’83 per passare a tutte le AUDIRADIO, alla successiva RADIO MONITOR e per giungere ai giorni nostri con la stessa TER. Sia chiaro, sempre e comunque… date dilazionate!

    Continue reading

    Published by:
  • Le ONDE MEDIE e il SERVIZIO LOCALE

    Sono sempre stato affascinato dalle Onde Medie, sorgente di passioni Radiofoniche profonde. Negli anni ’70 e con il mio Grundig Satellit 2000 ascoltavo da Bergamo, dove vivevo, le stazioni della AFN (American Forces Network) sparse in Europa e soprattutto seguivo Radio Luxembourg, l’indimenticabile prima stazione commerciale pan-europea. AM 1440 KHz, 208 metri (two-o-eight, come dimenticarlo?). Oltre ai benefici della propagazione ionosferica e notturna, visitando gli U.S.A. a partire dagli anni ’90 ho avuto modo di scoprire la potenza della copertura del segnale terrestre delle Onde Medie, le quali raccolgono oltreoceano in modo prevalente le emittenti parlate. I formati News/Talk/Sports ancora oggi, anno 2018, sono i primi per numerosità di emittenti, ascolti e ricavi; si tratta di una vera e propria industria al servizio del pubblico, in Onde Medie.

    Continue reading

    Published by:
  • La RADIO a LATINA è… MONDO RADIO

    Questa è la breve storia di un evento realizzato esclusivamente per i clienti di MONDO RADIO. Si tratta della concessionaria di pubblicità delle emittenti di Latina: Radio Immagine, Radio Latina e Radio Luna. E’ un po’ anche la storia di successo con fotografia finale di Giuliano Radicioli, il titolare di MONDO RADIO. Oltre a rappresentare le sue 2 emittenti storiche e di proprietà, Radio Immagine e Radio Latina, dal mese di giugno MONDO RADIO include nell’offerta ai clienti pubblicitari anche RADIO LUNA oltre che LUNANOTIZIE.IT, il noto sito d’informazione locale. Si concretizza un punto di arrivo e allo stesso tempo si apre un nuovo percorso. Giovedì 28 giugno, ore 20:30, siamo in città in un locale all’aperto prenotato in esclusiva, l’InKanto: area parco con prati splendidi, gazebi raffinati, piscina esclusiva. Contesto di prestigio. Al via la serata di Mondo Radio.

    Continue reading

    Published by:
  • ANALISI COMPETITOR: AIRPLAY R NAZIONALI

    La consuetudine di questa rubrica vuole che il confronto sia tra 2 emittenti; così è stato anche per l’ultima delle comparazioni in ordine di tempo, quella tra RTL 102.5 e RDS. In questo caso l’analisi è invece estesa alle singole emittenti di un intero comparto, quello della Radiofonia nazionale includendo in ciò sia le emittenti pubbliche che private. Perché un’analisi dell’airplay delle Radio nazionali? Da molti discografici e addetti alla musica si ascolta il solito disco rotto secondo il quale le Radio suonerebbero tutte la stessa marmellata; al contrario gli operatori della Radio appuntano che dalle singole etichette e dai promoter arrivino invece le stesse pressioni a senso unico e sempre per le medesime priorità universali, e ciò non in base al format della stazione. Chi ha ragione? Una sola delle parti oppure entrambe? Ma… che cosa accade nella realtà?

    Continue reading

    Published by:
  • STUDENTI del MASTER in COM MUSICALE

    Oltre agli operatori e agli addetti ai lavori della Radiofonia Italiana, tra i lettori di www.astorri.it ci sono molti studenti. Ne sono particolarmente orgoglioso. Studenti di Scienze della Comunicazione, di altre facoltà ma anche studenti auto-didatti e senza appartenenza a un ateneo che desiderano accedere a più approfondite informazioni sul mondo professionale della Radio. E poi ci sono i “miei” studenti, quelli che hanno seguito negli ultimi 14 anni il corso di “Teorie e Tecniche della Radio Musicale” del Master in Comunicazione Musicale dell’Università Cattolica di Milano. La notizia è questa: con la direzione di Gianni Sibilla e formati da illustri colleghi professori, 30 studenti laureati avranno anche quest’anno l’opportunità di partecipare al Master in Comunicazione Musicale, una delle porte di accesso più qualificate al mondo del lavoro nel Music Biz.

    Continue reading

    Published by:
  • RADIO, RITORNO N° 1 per INVESTIMENTO

    Dall’inizio dell’anno, gennaio-aprile 2018, il mezzo Radio secondo Nielsen è in crescita del 10,1% rispetto al medesimo periodo del 2017. Fantastico. Nei mercati locali, entro i quali opera la gran parte dei miei clienti in Italia, si può notare un andamento da positivo a molto positivo. Per offrire un’idea del vento favorevole che soffia sulla Radio, per la prima volta il suo mercato pubblicitario ha superato quello dei Periodici, ora punta a quello dei Quotidiani e nel frattempo cresce più ripidamente di Internet. Punto. Stranamente le Cassandre sulla scomparsa prematura del mezzo Radio appaiono silenziate. Come mai? In realtà e guardando avanti, questo è il momento di investire nell’Area Tecnica, in quella Editoriale, ma occorre predisporre l’area Marketing & Vendite delle nostre stazioni al meglio di sempre. E’ questo il miglior investimento, proprio oggi.
    Continue reading

    Published by:
  • BREAKING NEWS… dal FORMATO TALK!

    Il primo gruppo Radio negli U.S.A. lancia un nuovo format Talk a San Francisco con una emittente che copre perfettamente anche l’area di San Josè e la Silicon Valley. La Silicon Valley, il cuore tecnologico dell’innovazione informatica per tutto il mondo! Che succede di nuovo nella Radio in quell’area così avanzata del pianeta? Proprio là il colosso che detiene 885 stazioni AM/FM negli U.S.A., iHeart Media, lancia in data 12 giugno un nuovo format nel più classico dei cambi; KKSF-AM, frequenza 910 AM (Onde Medie), passa da Spanish Sports a Progressive Talk e compie il tutto allo scoccare della mezzanotte, con ovviamente molta promozione al seguito. Cambia la data, cambia il format, semplice… no? Il cambiamento e come attuarlo, questa è solo la prima lezione. La scelta del format-name è REAL TALK mentre THINK FORWARD è lo slogan.

    Continue reading

    Published by:
  • CHI ASCOLTA di PIU’ e di MENO il MEZZO RADIO?

    Non so a voi, ma l’avvicinamento all’estate a me porta l’esigenza di riflessioni più aperte, quasi di sistema. Mumble, mumble. Qualora il titolo non fosse chiaro proviamo a riformularlo in qualche modo; dati gli ascoltatori del giorno medio rilevati da TER 2017 quali sono i parametri sociografici in cui la fruizione quotidiana della Radio è meglio rappresentata? C’è un sesso, o ci sono età, scolarità e professioni in cui è maggiore la percentuale di ascoltatori della Radio? Bene, forse adesso è più chiaro. Cerchiamo in altre parole il profilo degli ascoltatori del mezzo e la loro propensione comparata nel seguirlo. Lo scopo è anche quello di capire chi non ascolta la Radio. Secondo i guru del digitale, quelli di “Una App per ogni attività”, la Radio non sarebbe ascoltata dai giovani in modo assoluto e sarebbe scarsamente seguita anche dagli altri target. E’ vero?

    Continue reading

    Published by: