• RADIO LOCALI, PRESSIONE MIGLIORE?

    In tutto il mondo si dice che il bello della Radio è che sia Locale, rivolta alla comunità locale. Anche nel nostro Paese questo è senza dubbio vero, verissimo. C’è tuttavia un trend pericoloso: la forza crescente presso il pubblico delle Radio Nazionali riduce nel tempo le frequenze e gli ascolti delle Radio Locali. Nessun grido d’allarme: questo è il mercato. Se le Radio Locali non si organizzano in modo adeguato saranno destinate a ridursi ulteriormente nel numero e a soffrire ancora di più negli ascolti e nel fatturato. Guardiamo meglio all’interno del trend? Lo misuriamo? Cogliamo l’occasione dei 5 anni appena conclusi dell’indagine “Radio Monitor” di GfK Eurisko per analizzare quale quota di mercato dell’ascolto (dei quarti d’ora) sia stata conseguita dal comparto nazionale, da quello pubblico e ovviamente e da quello locale. C’è una novità.

    Continue reading

    Published by:
  • RADIO RAI: QUANDO CRESCERAI?

    Prima di provare a rispondere alla domanda posta nel titolo porrei un altro quesito di carattere preliminare ma altrettanto sfidante e forse più importante: sono rilevanti gli ascolti per la funzione dell’emittente pubblica nel nostro Paese? Confesso che su questa domanda la mia risposta e il mio parere sono chiari ed espliciti da sempre; l’emittenza di Stato deve perseguire in modo primario gli obiettivi di Servizio e di garanzia pubblica nell’interesse dei cittadini, dunque senza precedenza significativa per quelli di ascolto. Leggi, regolamenti e convenzioni propendono nettamente per un orientamento di Servizio e di funzione alla collettività. Quindi condivido gli ascolti di RADIO RAI nel loro trend a 5 anni fotografati da Radio Monitor con l’occhio puro del semplice analista che studia gli ascolti della Radio Pubblica, senza giudizi sul Servizio.

    Continue reading

    Published by:
  • LE TOP 5 NEL TREND DI ASCOLTO A 5 ANNI

    E’ stato un San Valentino molto curioso quello che si è consumato nel 2017, almeno radiofonicamente; il 14 febbraio non si è celebrato un grande sentimento ma al contrario la fine di un amore talora contrastato ma esclusivo durato 5 anni, quello tra mondo della Radiofonia e Radio Monitor, la ricerca fin qui ufficiale degli ascolti. L’ultimo atto di Radio Monitor, che ha accompagnato la rilevazione nel settore dal 2012 al 2016, è avvenuto nel giorno di San Valentino con la pubblicazione dei dati del 2° semestre 2016 e dell’anno 2016. Si è chiuso un ciclo molto importante, si apre quello di TER. Abbiamo ora davanti a noi 5 anni di dati rilevati in una modalità che può essere definita omogenea o almeno paragonabile. L’occasione è grande per un’analisi finale del trend, ovviamente nella share dei quarti d’ora (AQH Share). Ora le TOP 5.

    Continue reading

    Published by:
  • STILI DI MANAGEMENT NELLE IMPRESE RADIO

    Il Management è la Testa, è il Capo, è letteralmente la Gestione con la “G” maiuscola e, nel nostro caso, applicata a una “Impresa di Radiodiffusione Sonora”. E’ utile soffermarsi su chi e cosa sia il Management in una Stazione Radio. Partiamo dalla Teoria di base e dalla grande Ricerca che la originò. Il più autorevole testo sulla Organizzazione della Radio è frutto di una ricerca commissionata alla fine degli anni ’80 dal N.A.B. alla nota società globale di consulenza McKinsey; lo scopo dell’incarico era di capire perché alcune Stazioni AM/FM fossero vincenti e altre no. Fu uno “studio di settore” nel senso più puro perché finalizzato alla condivisione della conoscenza verso tutte le aziende iscritte dall’associazione che rappresenta ancora oggi la totalità delle emittenti Radio negli U.S.A. Il titolo del libro del N.A.B. è “Radio In Search Of Excellence“.

    Continue reading

    Published by:
  • IL LABORATORIO DEI FORMATI #1 AL MONDO

    Sono al 13° anno consecutivo di insegnamento al Master in Comunicazione Musicale della Università Cattolica di Milano come professore a contratto del corso di “Teorie e Tecniche della Radio Musicale”. Mentre ringrazio il direttore didattico del Master, Gianni Sibilla, per la fiducia che mi ha rinnovato ogni anno, il perché io senta tanta costanza e anche tanto entusiasmo in questa attività non mi è di difficile lettura; il rapporto in aula con gli studenti, nel contesto qualificato e unico di quella Università, crea piacevolmente e obbligatoriamente delle “isole” temporali di ricerca e di riflessione sui concetti originali e vigenti del mezzo Radio e, soprattutto, li mette alla prova della chiarezza attraverso l’insegnamento. La più recente delle domande dalle “isole”?… Perché il laboratorio dei Formati più interessante è quello degli U.S.A.?

    Continue reading

    Published by:
  • L’ESEMPIO DEI MERCURY RADIO AWARDS

    Quando la pubblicità Radiofonica è una festa pubblica, un grande riconoscimento, quando i premi ai migliori spot Radio sono un’occasione di cultura e di incontro, quando chi partecipa tra i copywriter e i creativi sogna di vincere, anche perché l’assegno per il vincitore è di US $ 50,000, solo allora siamo certi di essere in presenza dei Mercury Radio Awards. Da qualche tempo il più importante premio, e sempre più evento, negli USA per i migliori spot Radiofonici dell’anno è organizzato direttamente dal potente Radio Advertising Bureau e dal suo Presidente, la eccellente Erica Farber, che gli operatori in Italia ricordano bene come Editore di quella che è stata la Bibbia della Radio nel mondo, il settimanale Radio & Records, per anni fiero antagonista di Billboard. Con il RAB e con Erica Farber l’award degli spot Radio è ora davvero al top.

    Continue reading

    Published by:
  • NEWS CONTENT WEBINAR: 2^ EDIZIONE

    Lo scorso martedì 22 novembre si è svolta la prima edizione del News Content Webinar; è il primo Webinar on-Line sull’Informazione/Attualità alla Radio. E’ andato molto bene ed è stato molto utile, a detta dei partecipanti; devo riconoscere che anch’io mi sono molto divertito a gestirlo e a moderarlo e come conseguenza mi sono appassionato alla formula. Ringrazio con un abbraccio i primi iscritti. Ci sono già alcuni fine-tuning per la prossima release del Webinar; un pochino meno di ascolto di esempi audio, un pochino più di discussione. Seguono quindi altre edizioni, come si può vedere dalla sezione dedicata al News Content Webinar. L’invito a partecipare a uno dei prossimi rendez-vous è rivolto a chi opera sui contenuti in Radio ed è alla ricerca di tecniche e di modalità innovative e dal migliore impatto sul pubblico.

    Continue reading

    Published by:
  • IL SIGNIFICATO DELLA RADIO DI FLUSSO

    La Radio di Flusso è a mio avviso la definizione meno conosciuta ma anche più controversa, oltre che peggio dibattuta, nella Radio italiana. Culturalmente e operativamente la Radio di Flusso rappresenta la concezione opposta a quella della Radio a Programmi; i sostenitori più fervidi di quest’ultima la risolvono in modo quasi sprezzante come la Radio “Tutta Uguale” o con il “Clock Fisso”. Ho anche sentito affermare che la Radio di Flusso sia quella noiosa come se quella della stanchezza all’ascolto fosse una sua prerogativa esclusiva completamente estranea a qualsiasi forma di Radio a Programmi. Baggianate. L’oggettività è che, tra le prime 5 Radio Nazionali per ascolto, ben 3 grandi Brand sono Radio di Flusso: RTL 102.5, RDS e RADIO ITALIA. E i loro ascoltatori non si annoiano affatto…

    Continue reading

    Published by: