AUGURI A TUTTI DI RADIOSO 2016

Comment

Fatti

Raggiante, luminoso, che rivela grande soddisfazione, gioia. Questo è il significato della parola RADIOSO. Trovo che ci sia un abbinamento perfetto tra il significato della parola e l’effetto che la RADIO determina sulle persone, quel “make people feel better” di cui tanto scrivo su queste colonne. Quindi, indipendentemente dal fatto che preferiate RADIOso come sostantivo o come effetto… RADIOso 2016 a tutti voi… Già, ma sarà in effetti un RADIOso 2016? La cronaca degli ultimi giorni è ambivalente anche sul fronte dell’occupazione: da un lato Mediaset chiude la concessionaria interna di Finelco, dall’altro Lorenzo Suraci lancia Radio Zeta l’Italiana. Insomma, sentimenti contrapposti con chiusure di rami d’azienda rilevanti e aperture di progetti editoriali ambiziosi.

Perché l’anno sia RADIOSO nel senso dell’Industria Radio si dovrebbe continuare a manifestare la crescita a due cifre nella raccolta pubblicitaria dei primi 10 mesi del 2015: + 10% (più dieci per cento)! Il mezzo ha un rapporto nel ritorno per investimento a favore dei clienti semplicemente incredibile, è mirato, raccoglie target mobili e attivi, insomma ci sono molte ragioni per pensare che la crescita di investimenti nel mezzo radio possa continuare con forza e continuità. Si tratta nell’interesse di tutto il settore di estendere il beneficio di maggiori risorse anche ai livelli medi e ai mercati areali. I soggetti al di sotto della TOP 5 (RTL, 105, RDS, RDJ, ITA) devono tuttavia schiacciare l’acceleratore sul NEW BUSINESS. Gli ultimi 7 anni di crisi devastante hanno ribaltato interi settori e ne hanno fatti sorgere di nuovi e ciò riguarda spesso gli stessi singoli soggetti che si muovono all’interno di un mercato specifico. Aggiornarsi e proporsi correttamente sui mercati del nuovo scenario non è mai stato così importante.

Per essere RADIOSO l’anno dovrebbe presentare anche qualche novità editoriale per il suo pubblico. Per quanto mi riguarda sto lavorando sul formato ADULT CONTEMPORY di RADIO NUMBER ONE e mi auguro che i dati del 2° semestre 2015 incoraggino il percorso di sviluppo che ha già offerto qualche elemento di novità e distintività. Mi aspetto novità da MEDIASET, specie su R 101, e da Lorenzo Suraci su RTL 102.5 o in più di uno dei suoi fronti complessi. Credo si tratti di un anno perfetto per “scattare” di nuovo con aggiornamenti o cambi di formato. Le Personality Radio, 105 e RDJ, hanno certamente bisogno di dimostrare a sé stesse e al pubblico, oltre che agli inserzionisti, di non dover dipendere dalle performance dei soliti noti e di avere gregari capaci di diventare star. Le Radio di Flusso hanno il vento in poppa e ne potrebbero sorgere anche di nuove. Il generalismo del leader e le Personality Radio lasciano ampi spazi di servizio e di creatività che possono esser ben massimizzati.

Più di tutto mi auguro che finalmente il formato NEWS/TALK trovi rappresentanza nel Paese che potrebbe ospitarne in ampio numero. RADIO 24 è una radio a programmi completamente parlata, altro è il formato in questione. Ciò vale anche per RADIO RAI. Mi auguro di scriverne molto.

E a tutti voi… RADIOSO 2016.

Condividi l'Articolo:

Lascia un commento