Category Archives: Fatti

QUICK STORY: I 4 GRANDI SUCCESSI…

Articolo di Gianluca Di Girolamo, consulente – Siamo nel 2001 e RDS sta abbandonando il claim di “La Radio Totale” per tornare a occupare il territorio cavalcato per diversi anni nella dimensione forse che le è più congeniale dei “Grandi Successi”. Al timone della Radio è stato chiamato Claudio Astorri e io sono spesso al suo fianco per mettere in pratica dal punto di vista editoriale e produttivo le strategie del formato. La produzione è fatta da gente in gamba che da diversi anni vive un pochino nell’ombra senza apparenti sviluppi professionali. Una delle risorse più talentuose e determinati è Amerigo Provenzano che da diversi anni lavora a RDS “ammiccando” già anche al mondo dei DJs. E’ uno dei primi in Azienda ad avvicinarsi a Pro Tools che utilizza per realizzare i Promo, gli Spot, i Liners, eccetera… ma inizia anche a “giocare” con la musica.

Continue reading

Published by:

Il CASO COEZ e il TEMA dell’AIR-DATE

La classifica dei singoli più venduti in Italia non è più quella solida e strutturata del campione dei negozi di dischi e nemmeno quella di Sorrisi & Canzoni TV dei tempi migliori; è una chart del digitale che mette insieme secondo un algoritmo gestito da FIMI il download (brani a pagamento) con lo streaming (ascolto dalle piattaforme). La Top 100 Singoli Digitali è quindi un mix discutibile in termini metodologici e di comprensione della scelta degli individui che le Radio giustamente osservano ma con un fattore di monitoraggio sempre più basso di quello di soli 30, 20 e 10 anni fa. Ci pensa Coez, l’artista con il singolo “La musica non c’è” che è al numero 1 dei Singoli Digitali ad accendere l’attenzione sulla chart: “Nonostante abbia fatto tre dischi Radio friendly mi passano poco. Un veto che non capisco”. Molto Streaming + Pensiero di essere Radio Friendly = Airplay?!?

Continue reading

Published by:

QUICK STORY: la NASCITA di RADIO 24

E’ la prima e unica Radio commerciale di programmi completamente parlati; Radio 24 ha festeggiato 18 anni e lo ha condiviso con gli ascoltatori. Per farla nascere non bastarono i classici 9 mesi ma, numero che torna, ce ne vollero ben 18. Un parto impegnativo, molto impegnativo. Il concepimento avvenne nel 1998. Dal primo giorno della presentazione del progetto al dott. Galluzzo (Amministratore Delegato) e al dott. D’Alessandro (Direttore Generale) de Il Sole 24 Ore da parte dei vertici del gruppo Sper guidato da Gianni Miscioscia, con Claudio Astorri presente a promuovere l’idea del formato, si sviluppò un lungo ma vincente percorso professionale di ben un anno e mezzo, sicuramente tra quelli più innovativi per quanto riguarda le start-up di Stazioni Radio in Italia. Cosa accadde nei 18 mesi di lavoro prima della nascita di Radio 24?

Continue reading

Published by:

LA SCOMMESSA DI TER E LA MAPPA DEI TOP 10

Siamo nell’imminenza di decisioni del CdA di TER. L’ormai notissimo uomo venuto dal Cielo della Saggezza,  il super consulente, super partes, super adulto e super blasonato, esprimerà il Sommo Parere sui dati del 1° trimestre 2017; il CdA del 6 ottobre prenderà dunque atto del Super Lavoro, valida sintesi del Super Studio di circa 2 settimane sul problema, per premere uno dei 2 bottoni disponibili. Il tasto numero 1 consiste nel rilascio immediato dei dati del 1° semestre, frutto (parola scelta non a caso…) dei dati del 1° e del 2° trimestre. Il tasto numero 2 consiste invece nella eliminazione dei dati del 1° trimestre e nel rilascio del semestre mobile, frutto (idem… come sopra) dei dati del 2° e del 3° trimestre, con quest’ultimo che dovrebbe essere disponibile attorno alla metà di ottobre. Questo è quanto sia dato di sapere; non è molto ma ci deve bastare.

Continue reading

Published by:

E L’UPA BUSSO’… ALLE PORTE DEL BUIO…

Il fatto è politico e mi scuseranno i lettori che qui cercano essenzialmente aggiornamenti o tecniche per i Formati e per il Marketing della Radio. Per una volta è necessario indurre la riflessione su un fatto politico perché da esso dovrebbero in effetti scaturire azioni significative per il lavoro di tutti i giorni, proprio e soprattutto nel servire il Pubblico e i Clienti. L’argomento è quello dei rilevamenti di ascolto Radiofonico. La importante e fondamentale associazione UPA (Utenti Pubblicità Associati), già socia in AudiRadio, ha bussato attraverso un comunicato stampa alla porta di TER (Tavolo Editori Radio) e non l’ha fatto in punta di piedi. Si tratta di un vero e proprio missile inviato a un nome e a un cognome, Nicola Sinisi, presidente di TER, la società tra gli Editori della Radio che ha varato la ricerca di ascolto più discussa di tutta la storia del mezzo in Italia.

Continue reading

Published by:

QUICK STORY: R 101 ADVERTSING EXT

Dopo aver pubblicato il primo articolo Quick Story essenzialmente sul perché si chiami “R 101” mi ha scritto Giuseppe Mazza che all’epoca del lancio della stazione lavorava per Saatchi & Saatchi, l’agenzia scelta da Mondadori nel 2005 per il primo lancio della sua stazione. Ci siamo scambiati qualche ricordo dopo oltre 10 anni, lieti di esserci ritrovati, ma anche dei file che riassumono la prima campagna da lui stesso creata e coordinata. Siamo nel 2005 e nel contesto della appena avvenuta transizione dal Tribunale a Mondadori della proprietà del mezzo; si era già scelto il renaming “R 101” e occorreva come prima cosa trasferire l’idea che l’emittente fosse tornata live e con un nuovo percorso per un nuovo ciclo. Non era ancora stato scelto il claim “Le Canzoni che Ami degli 80, 90 e di oggi”. Mi sembrano idee fresche e da condividere, così…

Continue reading

Published by: