Category Archives: Formazione e Tips

3 VIDEO SUI CONCETTI DI BASE DELLA RADIO

Lo scorso 26 ottobre si è svolto un evento organizzato dalla Fondazione della Fiera di Milano: “Fiere e Radio: Forme di Interazione nell’Era Digitale”. Ho realizzato per il convegno che si è svolto presso Palazzo Giureconsulti nel cuore di Milano un intervento della durata di 1 ora circa. L’occasione dell’incontro con un’altra industria, in questo caso con quella delle Fiere, è sempre un’occasione di riflessione e di scambio dei concetti di base; uno scambio presuppone che l’interlocuzione tra le parti sia semplificata, ai minimi termini, senza troppe sovrastrutture. Mi auguro di essere stato chiaro e semplice. A seguire ci sono 3 video su altrettanti concetti della Radio che sono stati realizzati montando e elaborando 3 segmenti dell’evento dai tecnici della Fondazione della Fiera di Milano che mi sento ancora di ringraziare. Proviamo a investire qualche minuto?

Continue reading

Published by:

MASTER in COMUNICAZ MUSICALE… al VIA!

Lunedì 6 novembre è la data della partenza; è il primo giorno del Master in Comunicazione Musicale 2017-2018 dell’ALMED, l’Alta Scuola in Media della Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Siamo alla 17^ edizione del Master che è diretto sin dall’origine da Gianni Sibilla, mentre è la 14^ del professor Claudio Astorri e del suo corso di “Teorie e Tecniche della Radio Musicale”. Sono 28 gli studenti che sono stati selezionati attraverso una fase preliminare di analisi e una successiva di ben 80 colloqui che hanno determinato la composizione finale della classe. Quest’anno le richieste di iscrizione sono state superiori del 30% rispetto a quelle dell’anno precedente ed è un ottimo indicatore dell’interesse che si abbina alla distribuzione sempre più autenticamente nazionale. Quali sono gli obiettivi del Master in Comunicazione Musicale e cosa si possono aspettare gli studenti?

Continue reading

Published by:

CULTURA BROADCAST o CULTURA WEB?

La Radio è Aria, e per almeno 2 motivi. Il primo è che si diffonde attraverso l’Aria, le onde Radio verso i ricevitori FM sono ancora oggi l’indispensabile e libero sistema distributivo, e il secondo è che trasmettendo audio e non producendo immagini stimola l’immaginazione, un vento prezioso che alimenta il presente e il futuro delle persone. C’è dell’altro. La Radio è una forma di comunicazione vivente tra una stazione e un individuo, un servizio pubblico a libero accesso, gratuito e aperto, che offre agli ascoltatori il benefit del contatto con il/un mondo. E ancora. E’ una forma di comunicazione uno a molti. Radio Broadcast = (Aria Pubblica + Servizio Gratuito) x (Molte Stazioni x Molti Ascoltatori). Semplicissima equazione, documentata, assodata, approvata dal metodo sperimentale su miliardi di persone nel mondo, tutti i giorni. E’ abbastanza chiaro, non trovate?

Continue reading

Published by:

UN SERVIZIO PUBBLICO A LIBERO ACCESSO

Un servizio pubblico a libero accesso?!? Mumble mumble… la mente corre al trasporto pubblico; no, quello non è a libero accesso, perché sia pur poco ma si deve pagare. Andiamo avanti… quello della RAI, della Radiotelevisione Italiana! Se non è servizio pubblico proprio quello, eh? No, non proprio, si paga con il canone ora in bolletta elettrica. E allora?!? La risposta è semplice; la Radio e la Televisione Commerciali sono servizi pubblici a libero accesso! Si tratta di servizi pubblici ricevibili ovunque e senza canone con il vantaggio competitivo per la Radio della Mobilità. Facile, no? Riflessione importante? Fondamentale! Ora un test che ciascuno di voi può svolgere. Pensate che il futuro della Radio sia solo e completamente WEB, che la Connected-Car ucciderà la FM? Si?!? Esito del test: non avete capito nulla, proprio nulla, del significato della parola Radio.

Continue reading

Published by:

MUSIC PROGRAMMING WEBINAR… E’ ORA!

Martedì 12 settembre si svolgerà la 13^ edizione del MUSIC PROGRAMMING WEBINAR. E’ una sorta di gathering ricorrente, un ritrovo on-line che dura 4 ore degli operatori Radio che hanno a che fare con la Musica. Direttori, Station Manager, Head Of Music… si accettano anche apprendisti stregoni dell’arte di selezionare e programmare la Musica. Rigorosamente per le sole Radio Locali, Web, Sat o In-Store. La tecnologia di GoToMeeting è spassosa; ci si vede tutti e si parla anche simultaneamente. Microfono libero, come non accade on-air. E la vivacità è più che assicurata. Sembra in effetti di essere nella stessa stanza. Certo, qualcuno tiene le fila e sciorina presentazioni e audio, prova a tenere il filo di un percorso e di qualche elaborazione; anche questa volta c’è una analisi speciale: “Playlist delle Radio Nazionali a confronto”. E’ il momento di agire e di iscriversi!

Published by:

I TREND DA SYMBOLA: ASTORRI PER LA RADIO

Una celebre frase di Galileo Galilei sosteneva: “Le cose sono unite da legami invisibili. Non puoi cogliere un fiore senza turbare una stella”. L’insieme delle cose, il legame tra le stesse nella direzione del tempo. Il mestiere di “IO SONO CULTURA”, un progetto di analisi dei trend che si rinnova di anno in anno attorno alla fondazione SYMBOLA e con la partnership di UNIONCAMERE, è proprio quello di mettere insieme fatti e competenze e leggerli per comprendere la direzione complessiva. In questo caso ci si riferisce all’industria culturale e creativa di questo Paese che vale 89,9 miliardi di Euro, il 6% del PIL, 1,5 milioni di occupati. Tra le industrie creative vi sono quelle di design, architettura e comunicazione digitale mentre tra quelle culturali si annoverano quelle di cinema, televisione, Radio, animazione, videogiochi, libri e musica. Continue reading

Published by: