IL PRESIDENTE SI ESPRIME SULLA RADIO

Comment

Fatti

Lo riconosco, sento il richiamo e il rispetto delle istituzioni e qui ci si occupa della carica più alta del nostro ordinamento, quella di Presidente della Repubblica. Sergio Mattarella è poi e in particolare un uomo di straordinaria levatura che ho avuto modo di seguire nel suo percorso politico. Una grandissima istituzione e un grandissimo uomo, siamo al sicuro. Mettiamo da parte per qualche momento i formati e il marketing. Il CdA del Tavolo Editori Radio è stato ricevuto ieri al Quirinale dal Presidente della Repubblica. Per quanto mi riguarda è una notizia fantastica con buona pace di tutte le mie personalissime e pesantissime perplessità sul TER, sui suoi obiettivi e su come sia gestito. Ciò che conta oggi è che la funzione più alta dello Stato, in occasione della visita di una società che riunirebbe i più grandi operatori del settore con finalità di rilevazione degli ascolti, si sia espresso, e così, sulla Radio!

Ecco le sue parole:

La Radio è un elemento ineliminabile e decisivo del tessuto connettivo che tiene unito il nostro Paese, che è fatto di comunicazione, di conoscenza e di approfondimento e senza tutto questo sarebbe difficile tenerlo insieme in un Paese così grande e articolato come il nostro“.

Inno di Mameli. Commozione. E grazie. Penso siano parole che debbano giungere a chiunque operi in Radio. Alimentano l’idea della funzione sociale del mezzo Radio.

Radiosa giornata!

Condividi l'Articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *