PRESENTARE LA RADIO CON EFFICACIA

2 Replies

Marketing

La Radio è Aria. Serviamo il Pubblico che adora il Mezzo dell’Immediatezza, dell’Immaginazione, della Personalità, della Familiarità, tutti valori assolutamente di Aria. Il Mezzo Radio è dunque Aria, ossigeno puro, ma per poter vivere e crescere, la singola Stazione, ha bisogno dell’elemento di Terra più semplice e multi-uso che possa esistere, il Soldo. Presentare ai clienti pubblicitari la Radio non solo e non tanto come un elemento di Aria ma soprattutto come un grandioso ritorno di Terra ai loro investimenti è opera complessa ma possibile, che richiede un linguaggio adatto e che può dosare all’occorrenza elementi di Acqua (riflessione) o di Fuoco (stimolo). Resto convinto nel 2016 che la “Brochure Cartacea” (non un semplice PDF) sia ancora uno strumento valido per presentare la Radio.   

Dopo aver giocato con i 4 elementi ora presento il frutto di alcuni mei lavori. Ebbene sì. Mi diletto anche di scrittura; mi piace cercare di usare immagini, parole, concetti per impressionare i potenziali clienti pubblicitari della nostra Aria. Adoro preparare brochure e più sono cartacee… più sono contento. Non sta salendo di moda il “3D” con le sue relativi stampanti? Se vi è più comodo pensate a una brochure cartacea di Astorri come a una moderna presentazione PDF trasformata in 3D. Semplice, no?!?… 🙂

  • In questo primo articolo di una serie illustro la mia prima brochure: RTL 102.5, realizzata nel 1991, per conto di OPENSPACE e in collaborazione con il grafico Massimo Capozzi.

L’approccio grafico, i dati, i refusi, la valuta (prezzi in Lire)… tutto colloca questo lavoro nella vecchia fase della Radio ma è stata anche la prima. Mi risulta che questa sia stata la prima brochure per i clienti pubblicitari di una Radio Nazionale. E’ un piccolo cimelio che porta al suo interno valori ancora in vigore e interessanti.

Un folder plastificato principale e con la immagine di copertina elegante e impattante si apre e mostra due tasche laterali che contengono quattro folder plastificati su quattro pagine ciascuno a rappresentare le sezioni differenti: L’Emittente, La Programmazione, L’Audience, La Pubblicità. Due folder sono nella tasca sinistra e due folder sono nella tasca destra. I due folder frontali delle due tasche sono meno alti e permettono la visione perfetta di tutte e quattro le linguette identificative. Qualsiasi folder venga rimosso dalle tasche lascia comunque l’effetto di un grande logo di RTL 102.5.

Vi piace?

[huge_it_slider id=”5″]

Condividi l'Articolo:

2 comments

  1. Vittorio

    Ho appena scoperto questo sito e penso che lo salverò immediatamente nei preferiti, sono un grande appassionato di radio e ho avuto una piccola esperienza da “station manager” in una radio locale a cavallo tra gli anni ottanta e novanta (uno dei ricordi migliori della mia vita). Complimenti a te per la tua bella attività e, già che ci siamo, una domanda: praticamente la “nuova” R101 si muove nel formato Urban Contemporary? E’ l’impressione che mi ha dato ascoltandola, tra l’altro non mi sembra malaccio. Che ne dici? Un saluto, ti leggerò quotidianamente da ora in poi!

    1. User Claudio Astorri Post author

      Ciao Vittorio, complimenti per la tua attività, anche se passata, e ben arrivato. Qui tendo a far esprimere i numeri, le evidenze. Credo che i miei pareri o le mie scommesse sui + o su i – contino poco per la comunità radiofonica. E’ più interessante forse l’abilità di collegare i risultati ai perché. E su R 101 c’è sicuramente da attendere questo semestre, meglio anche il prossimo. Radiosa giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *