ASTORRI – Comunicazione Radio » MISSION: STATION PILOT

MISSION: STATION PILOT

Penso non solo di fare ma anche proprio di essere uno Station Pilot. Dopo alcune grandi storie di successo ho la modestia di percepirmi peraltro come uno dei migliori in Europa. Sì, amo progettare, guidare e portare al volo le emittenti radiofoniche e peraltro secondo una rotta precisa, dal punto A al punto B. In una economia relazionale e anche un po’ familiare come quella Italiana la mia funzione è vissuta con sospetto se non con un senso di tradimento rispetto alla fedeltà china e un po’ assoluta ma i fatti parlano con evidenza; sceso al punto B e impostato l’aereo per il punto C l’emittente radiofonica è sempre cresciuta. Quindi sono un ottimo pilota.

Nel sangue… ho da parte paterna un Maestro dell’Aria, un pilota di aerei della Pattuglia Acrobatica Nazionale (oggi Frecce Tricolori) poi divenuto Comandante dell’Alitalia. A tutt’oggi è un consulente di sistemi di navigazione aerea. Mia madre ha una provenienza completamente differente; prima di tutto è bavarese e non romana, poi si e’ occupata di Terra e non di Aria, essendo un funzionario a Monaco della Hypo Bank, oggi Unicredit Banca. Ha poi lavorato in aziende private.

E’ un po’ come se la mia vita e anche il mio lavoro fossero un continuo tenere insieme 2 radici che in verità mi hanno generato ma non sono state compatibili tra loro se non per un percorso di pochissimi anni. Ogni tanto in effetti devo scuotermi per mescolare in me il sangue di radici così diverse. Questa e’ tuttavia la mia forza, combinare Aria e Terra, unita al dovere e al piacere di proiettarmi in dimensioni sempre nuove e di voler spostare sempre in avanti l’asticella dell’eccellenza.

In sintesi piloto stazioni cercandone il successo anche economico. Metto dunque insieme Aria (Radio) e Terra (Fatturato) mettendoci molta Acqua (Ricerca) e notevole Fuoco (Passione). Questa è la mia missione e l’approccio con cui la svolgo.