Tag Archives: Device di Ascolto

E… LA FM… SAREBBE “FERRO VECCHIO”?

In questo momento è in atto una vera e propria aggressione speculativa all’interno del mondo del Broadcast Radiofonico. Pietro Gambadilegno e la banda Bassotti stanno narrando a zio Paperone che le infinite monetine del suo bunker-piscina, tutte faticosamente accumulate nel corso di un’intera vita, stanno andando fuori corso; i suoi tuffi dal trampolino e le nuotate nelle monetine dorate rischierebbero il crac assoluto, soldi che si trasformano in puro e semplice ferro vecchio. Gulp! L’affare proposto dai lestofanti prevede la conversione di tutte le sue monete in certificati di deposito, ovviamente i loro. Editori della Radio, siete zio Paperone ma forse avete qualche dubbio. La FM è il cumulo di monetine nel vostro deposito. E l’unica autorità che può metterle fuori corso è il mercato degli ascoltatori, non proprio Pietro Gambadilegno e la banda Bassotti.

Continue reading

Published by:

Il TREND di ASCOLTO RADIO per DEVICE

Se ne sentono ma soprattutto se ne leggono sul Web di tutti i colori; le fake news più rilevanti per quanto mi riguarda sono quelle che si occupano dell’ascolto della Radio e dei suoi device, dei mezzi per riceverla, senza trascurare poi chi ne consegua deduzioni catastrofiste sul futuro stesso del mezzo. La intensità fake è articolata. Ci sono gradazioni di fake variabili ma quando giungono da Gufi e Guru Digitali da Tastiera si manifestano con scenari diversi dal reale e prossimi all’inferno e rendono l’idea stessa di Radio già morta e sepolta. Kaputt! Spiacente, non è così! Al solo scopo di provare a condividere quel magnifico concetto definito realtà trovo utile riassumere qualche dato proveniente da quella splendida entità chiamata indagine di ascolto. Qui abbiamo Radio Monitor dal 2013 al 2016, 120.000 interviste l’anno per 4 anni, dati statisticamente solidi.

Continue reading

Published by:

AUTORADIO, SEMPRE PIU’ AUTORADIO

Mentre l’attenzione degli operatori è sempre concentrata nel verificare gli ascolti della propria stazione e dei concorrenti diretti da un punto di vista quantitativo, i dati dei rilasci di Radio Monitor e prossimamente di TER dovrebbero essere meglio analizzati e considerati in altre parti più generali, forse leggermente più nascoste ma non meno importanti per il proprio successo nell’attività Radiofonica; ad esempio è utilissimo osservare i Device di Ascolto, da quali apparecchi il Pubblico ascolta la Radio. In questo caso non è nemmeno necessario utilizzare i costosi software di elaborazione del “nastro” delle ricerche; è sufficiente scaricare da www.radiomonitor.it lo zip del volume annuale desiderato e controllare i vari file PDF contenuti al suo interno. Nel particolare dell’ascolto per Device il file PDF da analizzare è quello nr. 6.

Continue reading

Published by: