Tag Archives: R 101

QUICK STORY: R 101 ADVERTSING EXT

Dopo aver pubblicato il primo articolo Quick Story essenzialmente sul perché si chiami “R 101” mi ha scritto Giuseppe Mazza che all’epoca del lancio della stazione lavorava per Saatchi & Saatchi, l’agenzia scelta da Mondadori nel 2005 per il primo lancio della sua stazione. Ci siamo scambiati qualche ricordo dopo oltre 10 anni, lieti di esserci ritrovati, ma anche dei file che riassumono la prima campagna da lui stesso creata e coordinata. Siamo nel 2005 e nel contesto della appena avvenuta transizione dal Tribunale a Mondadori della proprietà del mezzo; si era già scelto il renaming “R 101” e occorreva come prima cosa trasferire l’idea che l’emittente fosse tornata live e con un nuovo percorso per un nuovo ciclo. Non era ancora stato scelto il claim “Le Canzoni che Ami degli 80, 90 e di oggi”. Mi sembrano idee fresche e da condividere, così…

Continue reading

Published by:

QUICK STORY: PERCHE’ SI CHIAMA “R 101”?

Siamo tra la fine del 2004 e l’inizio del 2005. Mondadori ha rilevato RADIO 101 e l’autorizzazione a ripetere programmi esteri per VOA dal fallimento presso il Tribunale di Milano. L’AD del gruppo, l’ing. Maurizio Costa, dopo una prima fase esplorativa, affida a Carlo Mandelli, un manager già presente in azienda ma in altra area, il ruolo di AD della MonRadio srl; quest’ultimo chiama nella fondamentale posizione marketing una sua persona di fiducia, Fabrizio Savorani, eccellente manager e persona dinamica con un passato a sua volta in azienda. A queste 2 figure di spicco viene aggiunto un consulente per la parte di strategia editoriale, Claudio Astorri. Ci intendiamo in una frazione di secondo, facilissimo con loro. Mentre lo station manager Francesco Perilli prende possesso della struttura operativa, si studia e si avviano ricerche qualitative.

Continue reading

Published by:

ANALISI COMPETITOR: R101 vs RDS

Da ormai numerosi mesi RDS ha modificato la sua offerta in termini di quote della musica: da una realizzazione tipicamente CHR (Contemporary Hit Radio) con brani Correnti oltre il 70% del totale e con il restante sotto il 30% e assegnato a Ricorrenti e a Oldies, si è orientato il timone verso il mondo AC (Adult Contemporary) scendendo al solo 50% di musica contemporanea e incrementando sensibilmente in termini percentuali la componente di musica del passato, dagli anni 80 a 6 mesi fa. Il cambiamento è stato immediatamente percepibile; ora su RDS non suonano mai due brani Correnti di fila. Si tratta di un metronomo tra musica di ieri e di oggi che ricorda nella struttura di formato un’altra realizzazione di RDS peraltro di successo anche se solo su scala Locale, precisamente a Roma: RAM POWER, “Uno lo vivi, uno lo ricordi”.

Continue reading

Published by: