Tag Archives: Radio Locale

CULTURA BROADCAST o CULTURA WEB?

La Radio è Aria, e per almeno 2 motivi. Il primo è che si diffonde attraverso l’Aria, le onde Radio verso i ricevitori FM sono ancora oggi l’indispensabile e libero sistema distributivo, e il secondo è che trasmettendo audio e non producendo immagini stimola l’immaginazione, un vento prezioso che alimenta il presente e il futuro delle persone. C’è dell’altro. La Radio è una forma di comunicazione vivente tra una stazione e un individuo, un servizio pubblico a libero accesso, gratuito e aperto, che offre agli ascoltatori il benefit del contatto con il/un mondo. E ancora. E’ una forma di comunicazione uno a molti. Radio Broadcast = (Aria Pubblica + Servizio Gratuito) x (Molte Stazioni x Molti Ascoltatori). Semplicissima equazione, documentata, assodata, approvata dal metodo sperimentale su miliardi di persone nel mondo, tutti i giorni. E’ abbastanza chiaro, non trovate?

Continue reading

Published by:

UNA NUOVA STELLA NELLA FM LOCALE

Sono segnali nuovi, segnali diversi, discontinui rispetto all’ultimo decennio del Grande Crash della Finanza, anche se si tratta certamente di indicatori da cogliere con prudenza. Comunque sia, secondo Nielsen il mese di maggio 2017 per la Radio ha prodotto una crescita del +15% negli investimenti pubblicitari rispetto allo stesso mese dell’anno precedente; anche i gruppi leader a livello Locale del nostro mezzo segnano crescite dei ricavi spesso a due cifre nello stesso intervallo di tempo. Possiamo credere e investire nella ripresa? Pierluigi Picerno, editore da Firenze e per la Toscana di Lady Radio e RDF 102e7 si sta impegnando al riguardo con un nuovo sviluppo, un nuovo investimento; è nata la terza Radio del suo Gruppo. E’ in FM sugli 89,9 e sui 99,1 MHz ma anche sul WEB e sulla APP. Il nome palesa già il suo formato, è… “Mitology ’70-’80”!

Continue reading

Published by:

RADIO, FULCRO DEGLI INVESTIMENTI LOCALI

Non si tratta di un titolo a effetto ma di una affermazione sempre più palesata in contesti internazionali (NAB, RAB) e sulla quale occorre approfondire una riflessione anche per la nostra realtà italiana: quale deve essere il business concept vincente per una Radio Locale al giorno d’oggi e anche nei prossimi anni? “Fare Radio Locale”, per quanto sia fondamentale e originaria, è una missione che potrebbe non bastare più nel competitivo mondo dei media locali che sono popolati tanto da vecchie marche della carta stampata in cerca di riciclo (opportunità) che da giovani colossi digitali come Google e Facebook, giusto per citarne un paio (problema). Cosa pensare e escogitare? Come garantire che l’impegno di servizio al pubblico della Radio Locale riesca a trovare sul mercato pubblicitario le risorse per il suo mantenimento e per il suo sviluppo?

Continue reading

Published by:

RADIO LOCALI, PRESSIONE MIGLIORE?

In tutto il mondo si dice che il bello della Radio è che sia Locale, rivolta alla comunità locale. Anche nel nostro Paese questo è senza dubbio vero, verissimo. C’è tuttavia un trend pericoloso: la forza crescente presso il pubblico delle Radio Nazionali riduce nel tempo le frequenze e gli ascolti delle Radio Locali. Nessun grido d’allarme: questo è il mercato. Se le Radio Locali non si organizzano in modo adeguato saranno destinate a ridursi ulteriormente nel numero e a soffrire ancora di più negli ascolti e nel fatturato. Guardiamo meglio all’interno del trend? Lo misuriamo? Cogliamo l’occasione dei 5 anni appena conclusi dell’indagine “Radio Monitor” di GfK Eurisko per analizzare quale quota di mercato dell’ascolto (dei quarti d’ora) sia stata conseguita dal comparto nazionale, da quello pubblico e ovviamente e da quello locale. C’è una novità.

Continue reading

Published by:

RADIO LOCALI TOP PER PROVINCIA

Le province d’Italia sono ben 110 e in questo articolo ci sono ben 110 tabelle, una per ogni singola provincia, tutte prodotte specificatamente con software di elaborazione dei dati di RADIO MONITOR. Ogni provincia è presentata nel ranking di importanza (dalla provincia più popolata a quella meno) e con la graduatoria di ascolto delle Radio Locali in base al QUARTO D’ORA MEDIO rilevato tra le ore 6 e le 24. Le colonne del dato AQH (dall’inglese AVERAGE QUARTER HOUR) sono due; è possibile rintracciare sia il valore assoluto nella prima colonna che è espresso in migliaia che la share AQH relativa alla provincia specifica. Come sostenuto più volte, la pubblicazione del dato del QUARTO D’ORA MEDIO è sostenuta dall’uso internazionale a tutti i livelli, anche per il ranking delle stazioni.

Continue reading

Published by:

RADIO LOCALI, REGIONE PER REGIONE

La lente di osservazione si chiama Share del Quarto d’Ora Medio che è stato rilevato da RADIO MONITOR 2015 tra le ore 6 e le ore 24. E’ la vera classifica dell’ASCOLTO, non semplicemente quella di quanti si affacciano almeno una volta al giorno alla selezione della stazione, ovvero gli ascoltatori nel giorno medio. Offro un quadro regione per regione in cui la classifica per Share del Quarto d’Ora Medio veda raggruppate le RADIO NAZIONALI, le RADIO PUBBLICHE e le RADIO LOCALI nell’analisi 4W (4 settimane, non settimana singola) che risulta confrontabile. E’ un modo per verificare l’incidenza su base regionale delle migliori marche soprattutto tra le emittenti locali. Per limitare la lunghezza degli elenchi si è preferito includere solo tutte le emittenti dei vari comparti con AQH Share maggiore o uguale allo 0,5%.

Continue reading

Published by: