Tag Archives: FormatiRadio

CONTEMPORARY HIT RADIO nel 2018

E’ uno dei format Radiofonici a carattere musicale più diffusi e apprezzati al mondo e risponde a una esigenza emozionale del pubblico estremamente semplice: “Cosa sta accadendo nella musica di oggi?”. In Italia le stazioni che lo interpretano ovviamente con proprie modalità sono RTL 102.5 e RADIO KISS KISS a livello nazionale, DISCO RADIO e RADIO GLOBO in quello locale. E altre ancora. Quali condizioni classificano una emittente nel formato CHR? Facile, sono solo 2. Primo. Dedotto il tempo della pubblicità, quello della musica deve essere superiore a quello di conduzione e attualità (informazione, utilità, sport, ecc.), Secondo. All’interno della stessa quota della musica, quella del presente (ultimi 6 mesi) deve rappresentare la maggioranza assoluta. Il profilo medio degli ascoltatori di questo format? 18-34 anni, parità tra uomini e donne.

Continue reading

Published by:

QUANDO LA PASSIONE… SI VEDE…

Il battito del cuore è uno degli effetti sonori più difficili da far ascoltare in Radio. E’ stata una bella sfida farne un’icona, certamente vinta. Cinque secondi di battito del cuore e poi una voce straordinaria che con tono profondo comunica “RADIO 24… La Passione… Si Sente…”. Sintonizzandovi su RADIO 24 chissà quante volte avrete ascoltato e riconosciuto il “liner” appena descritto. Certamente c’è voluta molta passione per credere nel progetto originario ma anche, ne sono certo, ce ne vuole molta ogni giorno per tenerla viva; è avvertibile, e non solo perché il “liner” tende a sottolinearlo. La prima Radio completamente parlata (salvo pochissime quanto inutili eccezioni di contenitori di tipo musicale) ha ora forse necessità di una integrazione di indirizzo? Probabilmente ciò lo si può “vedere”.

Continue reading

Published by:

CAMBIA L’ASCOLTO IN VACANZA?

E’ difficile rispondere alla domanda del titolo con dei dati plausibili per quanto riguarda il nostro Paese. La tecnologia del Portable People Meter sviluppata da NIELSEN nel mercato degli U.S.A. ci offre almeno qualche approfondimento che è interessante a livello di formato, sia pure proveniente dall’altra parte dell’Oceano. Sono stati pubblicati proprio oggi i dati che si riferiscono al periodo H (Holidays) ovvero VACANZE che tiene conto delle ultime 2 settimane di dicembre e delle prime 2 di gennaio. Si tratta di un periodo volutamente ignorato (e da sempre) dalle ricerche più o meno ufficiali dell’ascolto radiofonico in Italia. Piccola nota di merito a NIELSEN per gli U.S.A.: rilevazione PPM conclusa domenica 17, dati del periodo pubblicati martedì 19.

Continue reading

Published by:

TOP 10 RADIO FORMATS IN THE USA

Nielsen ha recentemente pubblicato la classifica degli ascolti negli U.S.A. per FORMATO RADIOFONICO di appartenenza. Grazie a una classificazione oggettiva delle caratteristiche di offerta in termini di formato delle singole stazioni abbinata ai dati ufficiali rilevati dal Portable People Meter è possibile osservare il ranking per genere. La premessa quantitativa è che negli U.S.A. esistono ben 10.917 emittenti AM/FM che operano in mercati grandi (New York, Los Angeles, Chicago, ecc.) ma anche in mercati medi e talora anche piccoli. Ebbene la numerosità maggiore di stazioni è a beneficio del formato Country con ben 2.093 unità. Ma quel formato è lontano dall’essere quello più ascoltato. E’ preceduto sia da formati informativi che da altri formati musicali. E con qualche sorpresa. Continue reading

Published by:

La NOVITA’ dei CROWD SOURCE MUSIC TEST

Sì, potrebbe sembrare un nome troppo complesso per un processo di semplificazione ma il Crowd Source Music Test è in realtà un nuovo approccio relativamente destrutturato all’idea di testare la musica presso gli ascoltatori. Testare la musica presso gli ascoltatori? Non so se esista una attività che mi appassioni di più tra tutte quelle in ambito radiofonico. E’ magia, è abrogare la solitudine nella selezione della musica, è aprirsi a capire cosa passa per il cuore e per la mente di chi ascolta e far fruttare tutto ciò nel processo di miglioramento continuo del proprio servizio radiofonico, della propria stazione Radio. Prima di tutto cosa di preciso è possibile testare? Si possono testare il gradimento sia dei segmenti musicali che quello dei singoli brani. E’ importante anche sottolineare cosa non si possa testare: la musica nuova, quella da inserire o on-air da poco.

Continue reading

Published by:

PK POOL: la RADIO LOCALE e ADULTA

PK sta per PUBLIKOMPASS, la nota concessionaria di pubblicità controllata da ITEDI, gruppo FIAT o meglio FCA, come si deve probabilmente dire da qualche mese a questa parte. PK è il braccio commerciale dello stesso gruppo che edita anche il quotidiano LA STAMPA e che dunque mantiene un forte imprimatur… “print”. Fino ad ora. La novità si chiama “PK POOL”, le Radio Numero 1, e consiste nella vendita combinata da parte di PUBLIKOMPASS (e di PUBLIRAMA) della pubblicità locale per un gruppo di emittenti radiofoniche in PIEMONTE, VALLE D’AOSTA e LIGURIA. Il nostro settore ha bisogno di concentrazione, di più sistemi e meno soliloqui, di più aggregazioni e meno frammentazioni. Lo richiedono esigenze di impatto, di professionalità e di servizio presso i clienti, lo richiede la necessità di capillarità e copertura del mercato dei clienti.

Continue reading

Published by:

TRIBUTO ai 50 ANNI di WINS-AM, NEW YORK

E’ legittimamente considerata la stazione ALL NEWS numero 1 al mondo. Auguri WINS-AM! E’ il 50° anniversario che cade proprio nel 2015 e con festeggiamenti che si sono svolti alla fine di aprile a New York, sottolineati dai colori notturni dell’Empire State Building illuminato in modo specifico proprio per l’occasione. Per quanto mi riguarda è la stazione radio negli U.S.A. più visitata, ben 5 volte. Credo che all’ingresso di WINS-AM ci sia un “Wanted” con la mia fotografia; se vedete questo individuo non fatelo entrare per la 6^ volta! Nel 1979, da ragazzo 16enne, viaggiavo da Bergamo a Milano con il mio Gilera TG1 per raggiungere sempre lo stesso indirizzo: via Locatelli nr. 1. La sede di Radio Milano International era la destinazione della mia venerazione, la radio di frontiera che tra i pochi potevo ascoltare nella mia città grazie al Grundig Satellit 2000.

Continue reading

Published by: