Tag Archives: Rilevazione Ascolti

La RILEVAZIONE RADIO alla PROVA del METER

Gli oggetti che vedete esposti in fotografia non sono semplicemente orologi; in realtà sono proprio i meter di seconda generazione “MediaWatch 4” di GfK utilizzati in Svizzera da MediaPulse per la rilevazione elettronica degli ascolti Radiofonici. Il campione selezionato di individui li indossa scegliendone il tipo in base al gradimento pratico ed estetico e l’ascolto elettronico è subito attivo. Meraviglia. Nella Svizzera dei piccoli Cantoni, della scarsa popolazione in territori impervi e delle differenze linguistiche si è già al diciottesimo anno di rilevazione con il meter e in particolare alla seconda generazione dei device. E’ una pessima notizia per i detrattori della rilevazione elettronica degli ascolti Radiofonici nel nostro Paese. Approfondiamo il tema? Possiamo saperne di più grazie alla disponibilità e trasparenza di Media Pulse che condivide tutte le info.

Continue reading

Published by:

GM-TER: il RICORDO del RICORDO di ASCOLTO?

GM-TER sta per “Giorno Medio di TER”. E’ un argomento che scotta e brucia, già in parte esplicitato nell’articolo del 25 luglio, all’indomani della pubblicazione dei dati di TER 2018 per il 1° semestre. Mentre i valori generali dell’ascolto complessivo del mezzo Radiofonico crescono sia nella variabile dell’ascolto settimanale che in quella del quarto d’ora, in quelli del giorno medio si è registrato un calo di 929.000 individui. Doccia fredda. C’è da sottolineare che il dato del giorno medio è stato sempre promosso da TER e dai suoi predecessori come variabile principale e fautrice del ranking tra le stazioni rilevate, mentre il mercato dei clienti e dei centri media, in linea con il pensiero internazionale, riconosce invece al quarto d’ora il ruolo di componente strutturale del valore commerciale; il calo del giorno medio non dovrebbe impattare i ricavi nazionali.

Continue reading

Published by:

RIFLESSIONI e DATI sul GIORNO MEDIO

Il dato del Giorno Medio del primo semestre di TER 2018 a livello generale e anche a quello delle singole stazioni ha lasciato perplessi non pochi addetti ai lavori. Il calo oggettivo di ben 929.000 ascoltatori in termini di comparto non rappresenta una piccola differenza rispetto alla rilevazione del 2017. Certo, non si tratta di un dato comparabile ma la perdita del 2,6% in un solo semestre lascia perlomeno spiazzati. Anche per un altra ragione. Le dimensioni della rilevazione che precedono e seguono quella del giorno medio nel questionario per gli intervistati hanno avuto piccoli incrementi. Perché e allora proprio e solo il dato del giorno medio scende così significativamente al contrario di quello degli ascoltatori settimanali e del quarto d’ora? C’è qualcosa nei cambi apportati alla metodologia che può aver contribuito al brusco calo?

Continue reading

Published by:

TER 2018, 1° SEMESTRE: ecco i PRIMI NUMERI…

Dopo tanta attesa, eccoli giungere puntuali. Complimenti per la precisione, molto apprezzata. Prima volta. Sono appena arrivati i dati di TER 2018 per il 1° semestre. Cominciamo dai dati generali. Piccola variazione nella popolazione; nel 2017 era costituita da 52.956.000 individui mentre nel 2018 ne verifichiamo 52.974.000. La differenza è di 18.000 persone pari a un +0,033%. Trascurabile. Negli ascoltatori nei 7 giorni si sale da 43.773.000 a 43.926.000, pari a +153.000 individui, +0,34%. Crescita marginale e relativamente piccola. Passiamo al giorno medio: nel dato annuale del 2017 si segnalavano 35.464.000 ascoltatori mentre nel 2018 si scende a 34.535.000; la perdita è importante, purtroppo, e non potremo risparmiare analisi severe sui -929.000 ascoltatori nel giorno medio. E’ un dato su cui meditare, problemi di conversione dal 7 giorni…

Continue reading

Published by:

NASCE IL TAVOLO EDITORI RADIO

E’ nata il 1° di aprile e il successivo giorno 13 si è già svolto il suo primo CdA; la società “Tavolo Editori Radio srl” è attiva e rappresenta con i suoi soci tutti i comparti del mezzo, nazionale e locale, pubblico e privato. La curiosità mi ha spinto a compiere una visita alla conferenza stampa di presentazione che si è svolta appena dopo la prima riunione del CdA, alle 12:30 del 13 aprile in RAI a Milano; si è trattato di puro interesse professionale dato che colloco l’analisi degli ascolti ai primi posti delle mie priorità nell’attività radiofonica. La ritrovata unità tra gli Editori Radiofonici è l’indicatore di una nuova metodologia, di un nuovo approccio, che potrà offrire un migliore e più puntuale rilevamento elettronico? Sarà illuminante come il meter testato nei miei 4 anni con Radio 3i in Svizzera?

Continue reading

Published by:

GFK: NAZIONALI, SEGNO + alle COMMERCIALI

Bene GFK, pubblicazione tempestiva di RADIO MONITOR del 1° semestre al 7 di luglio. Veloci. Attenzione, sono cambiati alcuni parametri portanti tra quest’anno e quello precedente, primo tra tutti quello della dimensione della popolazione; i raffronti in valore assoluto possono essere pertanto fuorvianti perché siamo passati da un campione su 51.896.00 individui oltre i 14 anni (2014) a uno su 52.903.000 (2015). Per quanto riguarda la comparazione delle performance delle singole stazioni nel giorno medio è quindi più opportuno calcolare la differenza nel Rating e tra periodi omogenei, quindi tra il 1° semestre 2015 e il 1° semestre 2014. Superate le premesse doverose entriamo nel merito dell’analisi del comparto della radiofonia nazionale commerciale mostrando i dati e quelli di comparazione sia nel giorno medio che nei quarti d’ora.

Continue reading

Published by: